fbpx

Blog

Ecobonus 2020 al 110%: chiarimenti sul Decreto Rilancio dal tuo esperto a Roma

Decreto Rilancio e Ecobonus 110%: come usufruire della maxi detrazione?

Ecobonus infissi 2020: per quali interventi di riqualificazione energetica è prevista la detrazione del 110%? Ecco tutto quello che devi sapere sul nuovo Decreto Rilancio

In questi giorni si sta discutendo molto sugli articoli del Decreto Rilancio relativi all’ Ecobonus con detrazione fiscale al 110%.

Finalmente potrò cambiare tutte le finestre di casa senza spendere un euro!”

Questo è quello che hai pensato non appena la bozza del decreto di maggio è stata presentata e hanno iniziato a circolare le prime notizie in merito all’Ecobonus infissi 2020. Vero?

Non hai sbagliato a pensare una cosa del genere, ma devo frenare per un attimo il tuo entusiasmo.

Sicuramente, se devi ristrutturare casa e sostituire i tuoi vecchi serramenti, puntando al miglioramento dell’efficienza energetica, questo è l’anno giusto.

Con una detrazione pari al 110% riuscirai a portare a termine, senza spendere nulla, tutti gli interventi di ristrutturazione necessari per portare la tua casa ad un livello superiore per quanto riguarda l’efficienza energetica.

Ma per la semplice sostituzione dei tuoi vecchi serramenti non potrai sfruttare il più alto dei benefici fiscali previsti dal decreto.

Vado subito al sodo: la sostituzione delle finestre e l’installazione delle schermature solari rientrano nella detrazione al 50%.

Che cosa significa?

Non si può sempre parlare di Ecobonus infissi al 110%.

Il mio intento, con questo articolo, è proprio quello di fare chiarezza sul caos suscitato da questo nuovo Decreto Rilancio

Come funziona l’Ecobonus 2020 e per quali interventi è prevista la detrazione al 110%?

L’articolo 128 del Decreto Rilancio prevede una detrazione al 110% per lavori di manutenzione e riqualificazione energetica sostenuti dal 1° luglio 2020 fino a dicembre 2021.

Si può sempre beneficiare del super bonus al 110% sugli infissi?

Ecco la parte di questo mio articolo che devi leggere con la massima attenzione:

l’Ecobonus 2020 prevede una detrazione del 110% anche per gli interventi di sostituzione dei vecchi infissi, solo quando sommati ad altri lavori per la riqualificazione energetica.

Quindi, per “cambiare gratis le tue finestre”, proprio come hai pensato quando hanno iniziato a girare le prime voci sull’Ecobonus infissi, dovrai effettuare anche altri lavori.

Quali sono gli “altri lavori” previsti dal decreto che permettono di accedere al maxi bonus?

Senza andare troppo nello specifico, dall’articolo 128 del Decreto Rilancio si evince che oltre alla sostituzione degli infissi sarà necessario effettuare lavori di:

  • isolamento termico delle superfici opache verticali e orizzontali che interessano l’involucro dell’edificio (termo cappotto) per una spesa non superiore ai 60.000 euro. Quindi, se abiti a Roma in un contesto condominiale, per avere accesso al maxi bonus devi sapere che gli interventi di isolamento termico dovranno interessare oltre il 25% della superficie disperdente lorda dell’edificio stesso, per un massimo di 60.000 euro per ogni unità immobiliare.
  • Sostituzione delle vecchie caldaie con impianti di ultima generazione con efficienza almeno pari alla classe A di prodotto per una spesa non superiore ai 30.000 euro.
  • Installazione di pannelli fotovoltaici per una spesa non superiore ai 48.000 euro e con l’obbligo di cedere al gestore del servizio elettrico (GSE) l’energia autoprodotta e non consumata.

Inoltre, tutti gli interventi devono portare al miglioramento di almeno 2 classi energetiche o al conseguimento della classe energetica più alta, da dimostrare mediante l’Attestato di Prestazione Energetica (A.P.E). Tutti i materiali isolanti devono rispettare i Criteri Ambientali Minimi (CAM).

L’Ecobonus 2020 prevede incentivi solo per le persone fisiche per lavori da fare sulla prima casa

Si potrà compensare il credito di imposta in 5 anni, cederlo ad altri soggetti o trasformarlo come sconto in fattura. In pratica, la ditta che acquisirà il credito potrà a sua volta cederlo ad istituti finanziari o bancari. 

Ecobonus 2020: per gli infissi la detrazione scende al 50%

Quindi, semplifichiamo per punti l’Ecobonus previsto dal Decreto Rilancio:

  1. potranno accedere alla detrazione solo persone fisiche;
  2. è previsto solo per le abitazioni principali; 
  3. si dovrà garantire un miglioramento di almeno 2 classi energetiche o quanto meno raggiungere quella superiore (A.P.E.);
  4. i materiali dovranno rispettare i Criteri Ambientali Minimi (CAM);
  5. si potrà accedere al bonus dal 01/07/2020 al 31/12/2021.

Come puoi notare, per la sostituzione degli infissi la situazione non è cambiata e rimane in vigore la detrazione al 50%. Questo se ti limiterai alla sola sostituzione dei tuoi vecchi infissi, perché effettuando altri lavori di riqualificazione energetica potrai invece beneficiare del maxi bonus.

Il mio consiglio?

Se devi sostituire i tuoi vecchi serramenti, affidati a chi può aiutarti a scegliere in base alle tue esigenze e può gestire correttamente tutte le pratiche per ottenere le agevolazioni fiscali.

Risolverai tutti i tuoi problemi e riuscirai a migliorare l’efficienza energetica della tua casa con infissi prestazionali, senza impazzire tra articoli e procedure da seguire per ottenere il bonus.

Che cosa stai aspettando? Contattami per una consulenza.

No Comments

Post a Comment