Grate di Sicurezza

Hai installato una porta blindata e un antifurto, ma ti chiedi se puoi ancora fare qualcosa per barricare l’ambiente domestico e proteggere la tua famiglia dai malintenzionati. Ovviamente sì, perché il ricorso a mezzi di sicurezza meccanici è di gran lunga il modo migliore per farti sentire al sicuro.
Se vivi in una villa o in una casa indipendente, ma anche ai piani bassi di un condominio, non dovresti rinunciare all’installazione delle grate di sicurezza.
Le grate di sicurezza possono essere fisse, apribili o a scorrimento. Le prime sono assai frequenti nel caso di piccole finestre (come, in taluni casi, quelle del bagno), visto che le dimensioni contenute le rendono poco rilevanti. Quando, invece, si sceglie un’inferriata apribile bisogna ben badare alla serratura, che dev’essere delle migliori.
Le grate di sicurezza possono appartenere a 6 diverse classi di effrazione, assegnate da un ente che ne valuta la resistenza attraverso test specifici. Se, per esempio, la classe 1 comprende grate di sicurezza che resistono solo alla forza fisica ed escludono l’uso della strumentazione, la 6 caratterizza invece grate che sanno fronteggiare mezzi elettrici ad alta potenza (come i trapani elettrici o le moli da taglio) e per periodi di tempo assai prolungati. In mezzo tra le due diverse sfumature tra le quali potrai scegliere in base alle tue esigenze e alla preliminare valutazione del livello di rischio nella tua zona e nel tuo condominio.