Blog

detrazione

Detrazione… Porte Blindate…sicurezza

sostituzione o installazione ex novo di porte blindate

Fino al 31 dicembre 2017, salvo proroghe, detrazione fiscale del 50%  anche per  l’installazione di una porta blindata.

La detrazione Irpef al 50% è prevista per tutti gli interventi finalizzati a prevenire il rischio come

furto, aggressione, sequestro di persona e ogni altro reato la cui realizzazione comporti la lesione di diritti giuridicamente protetti.

L’installazione di porte blindate o rinforzate indipendentemente dalla classe di sicurezza,rientra in questa categoria

Le porte antieffrazione infatti si dividono in  classi,

la capacità di resistenza viene testata con particolari test effettuati sulla serratura e sulle cerniere,

regolate dalla norma Uni En 1627,

Indipendentemente dalla classe di appartenenza che non può essere al  di sotto delle Classe 3°

è possibile usufruire della detrazione fiscale del 50%.

 

Per usufruire della detrazione è necessario che i pagamenti siano effettuati con bonifico bancario o postale,

da cui risultino la causale del versamento, con riferimento alla norma (articolo 16 -bis del Dpr 917/1986),

il codice fiscale del beneficiario della detrazione e il codice fiscale o numero di partita Iva del beneficiario del pagamento.

L’agevolazione è sempre ripartita in dieci quote annuali di pari importo,

nell’anno in cui è sostenuta la spesa e in quelli successivi.

L’importo massima di spesa detraibile è di 96mila euro per unità immobiliare.

Accedere alla  detrazione è semplice occorre indicare nella dichiarazione dei redditi i dati catastali identificativi dell’immobile.

Fino al 31 dicembre 2017.

Oltre al vantaggio della sicurezza

bisogna tener presente che ormai la porta blindata è considerata un complemento di arredo

che si fonde allo stile della casa, per finiture e design .

Le diverse soluzioni presenti sul mercato riescono a soddisfare un ampia fetta di mercato;

delle più classiche a quelle più moderne e avveniristiche.

No Comments

Post a Comment